Risotto agli asparagi con Carnaroli Gran Riserva

Tra i tanti doni che signora Primavera porta nei nostri prati e sulle nostre tavole, gli asparagi sono tra i nostri preferiti, soprattutto perché, in occasione di qualche passeggiata, si possono trovare in forma selvatica. Che bellezza, portare in cucina il risultato di una bella giornata in montagna, sicuri della genuinità e della generosità che solo la Natura sa offrire!

Che siano selvatici o meno, gli asparagi sono una vera delizia, con quel sapore amarognolo e la ricchezza delle sue proprietà nutrizionali, che li vedono ricchissimi di fibre, vitamine e sostanze antiossidanti. Ed è per questo che nel ricettario di lagAlpi non poteva certo mancare la ricetta del risotto agli asparagi.

Si tratta di una ricetta classica e anche piuttosto veloce, che dà il meglio proprio grazie alla sua semplicità. Ma attenzione: per fare in modo che semplicità sia sinonimo di bontà, gli ingredienti devono essere di prima qualità.

Ecco allora che, armati di scarponi e allegria, una bella passeggiata alla ricerca degli asparagi selvatici, così buoni proprio perché totalmente naturali, potrebbe tornarvi utile. L'asparago selvatico ha inoltre un sapore più intenso rispetto all'asparago comune, e in un risotto dà il meglio di sé.  Se però non avete tempo o non abitate nelle zone adatte alla raccolta, potete scegliere asparagi biologici, facendo attenzione che siano freschi e sodi.

Per il risotto, invece, non avrete bisogno di scarponi e, a dir la verità, nemmeno di scarpe: nel nostro shop trovate infatti un Signor riso che si presterà alla perfezione alla vostra impresa. Stiamo parlando del Riso Carnaroli Gran Riserva del nostro produttore Riso Buono. Grazie all'invecchiamento per un anno da grezzo, il Riso Carnaroli Gran Riserva aumenta notevolmente il proprio volume originale e permette una minore dispersione di amido e minerali durante la cottura. Perfetto per i risotti, renderà il vostro piatto cremoso e gustosissimo, esaltando il sapore amarostilco degli asparagi.

Ingredienti per 4 persone
  • 300 gr di Riso Carnaroli Gran Riserva
  • 300 gr di asparagi puliti
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1  cipolla piccola
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 2 cucchiai di burro
  • 4 cucchiai di grana padano
  • sale
  • pepe
Preparazione
  1. Prima di tutto, preparate circa 1 lt di brodo vegetale e ponete da parte. 
  2. Pulite gli asparagi, raschiando con un coltello affilato la parte più dura dei gambi, fino ad ottenere steli non troppo duri. Pesateli.
  3. Dividete le punte di asparagi dai gambi, con un taglio netto.
  4. A questo punto, procedete a legare con uno spago da cucina i gambi di asparagi, immergeteli in una pentola capiente, piena di acqua fredda e a parte, in un cestello, vaporiera, colapasta o quello che avete a disposizione da appoggiare sopra la pentola con i gambi di asparagi, ponetevi dentro le punte di asparagi per cuocerle a vapore.
  5. Ponete la pentola sul fuoco appoggiatevi sopra il cestello o quello che avete utilizzato con le punte di asparagi, coprite con un coperchio e lasciate cuocere 10 – 15 minuti. Dopo 5 minuti controllate le punte. Se risultano morbide sotto i rebbi della forchetta, mettetele da parte e raffreddare.

  6. Probabilmente per i gambi la cottura si completerà entro i 15 minuti. Anche questi devono risultare morbidi sotto i rebbi della forchetta.

  7. Infine slegate i gambi e lasciate raffreddare.

  8. In conclusione affettate i gambi più teneri, con un coltello a lama doppia ottenendo dei pezzetti di asparagi della dimensione di 6-7 mm circa. Affettate poco più della metà dei gambi.

  9. Perciò frullate il resto dei gambi, (ossia quelli meno teneri),  aggiungete 2-3 cucchiai di acqua e continuate a frullare fino ad ottenere una crema liscia. A questo punto, avete ottenuto: la crema frullata, le punte di asparagi e i pezzi di asparagi. Non resta che preparare il risotto.

  10. Prima di tutto, scaldate il brodo vegetale su fuoco basso, quindi ponete a fuoco bassissimo il pentolino con la crema di asparagi.

  11. Tagliate la cipolla e ponetela in padella con l’olio e 1 cucchiaio di burro. Lasciate soffriggere. Quando la cipolla inizia ad imbiondire aggiungete il riso.

  12. Tostate il riso per 1 minuto circa a fiamma vivace, girando di continuo. Aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare a fiamma alta, girando sempre.

  13. Solo quando il vino è completamente evaporato, aggiungete la crema di asparagi al riso.
  14. Infine girate, fate prendere il bollo, abbassate la fiamma e procedete a cuocere il vostro risotto agli asparagi a fuoco lento. Di tanto in tanto, aggiungete 1 – 2 mestoli di brodo per non far asciugare il risotto.

  15. Dopo circa 8 minuti, aggiungete i pezzettini di asparagi.

  16. In conclusione girate e continuate la cottura a fuoco lento, aggiungendo brodo caldo al bisogno.

  17. Aggiungete le punte di asparagi, girate bene e lasciate cuocere qualche secondo, quindi spegnete il fuoco e aggiungete il grana, girate bene il risotto a fuoco spento, aggiungete il burro, mantecate e correggete di sale. Infine completate con un pizzico di pepe.

  18. Il vostro Risotto agli asparagi è pronto. Servite ben caldo!