Cerca
Close this search box.

Una birra magica e speciale

Si racconta che molto tempo fa viveva in Val Veddasca una strega saggia ed enigmatica di nome Valdasca. Risiedeva sulla vetta più alta, sovrastando i villaggi e la bellezza circostante. Valdasca era conosciuta per la sua profonda comprensione dei segreti della natura e per la sua capacità di sfruttare il potere delle montagne. Un bellissimo […]

Notte di San Giovanni

Ci stiamo avvicinando alla notte di San Giovanni, la quale cade tra il 23 e 24 giugno, la notte magica per iniziare la preparazione del Nocino. Secondo l’antica tradizione italica, il nocino andrebbe preparato da una donna esperta. Ella dovrebbe salire scalza sul noce durante la notte di San Giovanni e raccogliere i preziosi frutti a mani […]

Il Nocino, e la fama che non ti aspetti

Lo shop di lagAlpi ospita diverse bevande dalla fama importante. Assenzio, Damassine, Genepì, sono tutti ospiti illustri del fervido immaginario alpino, a cui la fantasia certo non manca. Se tuttavia nominare queste bevande richiama immediatamente la storia di cui sono portatrici, l’associazione non è altrettanto immediata quando si parla di Nocino. Eppure, questa storico liquore ha tanto da dirci, bisogna […]

L’Assenzio, tra mito e realtà

La sua fama lo precede. L’assenzio, absinthe in francese e fata verde nel mito, è a ragione una delle bevande alcoliche più celebrate, famose e controverse della storia. Ma che cos’è, di fatto, l’assenzio? E perché è stato per lungo tempo bandito, accusato di provocare effetti collaterali disastrosi, al pari di una droga pesante? Scopriamolo […]

Crostata di mele e corniole, bella e buona

Il Corniolo, ingiustamente dimenticato Tra i tanti frutti ingiustamente dimenticati dalla nostra società frenetica, ce n’è anche uno la cui rinuncia comporta la perdita di una preziosa fonte di sostanze nutritive importantissime, tra cui la vitamina C. Stiamo parlando delle corniole, frutti dell’albero del Corniolo, che macchia il limitare di molti dei nostri boschi col rosso […]

Il miele, nettare degli dèi e degli uomini

Nel vasto mondo della cultura culinaria non vi è forse alimento tanto emblematico quanto il miele, la cui proverbiale dolcezza ha riempito pagine e pagine di letteratura, di saggezza popolare e di mitologia. Sì, perché il rapporto del miele con l’uomo si perde nella notte dei tempi, e la complessità delle sue qualità organolettiche, la ricchezza delle […]

Genepì, il liquore che “farebbe digerire una bomba”

Parola di De Amicis, che nel 1883 ne scrisse nel suo “Alle porte di Italia”. Il Genepì in effetti ha una fama smisurata, ed è noto fin dall’antichità per le sue numerosissime proprietà, da quella antinfiammatoria a quella… afrodisiaca Ci sono poche piante dalla fama tanto ingombrante. A quella del genepì, che prende il nome da […]

Leggende e delizie del Sorbo

Il Sorbo degli uccellatori è un grazioso alberello con lunghe foglie e bacche rossissime, che nelle regioni di lingua italiana prende quasi sempre il nome di Sorbo, seguito dalla variante “dei cacciatori” o “degli uccellatori”. Il suo frutto rosso a grappolo è infatti prediletto da molte specie di volatili, che venivano catturati dai cacciatori utilizzando l’albero come esca. Da […]

L’olio di noci, un grande classico a rischio estinzione

La storia del Noce e del suo derivato più noto – l’olio di noci – ha radici antichissime. I suoi benefici sono noti fin dal VII secolo a. C., e in tempi più recenti ha rappresentato, in tutto il territorio pedemontano, un sostituto del burro, meno economico. Oggi tuttavia il suo consumo riguarda un mercato sempre […]

Il Corniolo, quando l’abito non fa il monaco

Per il camminatore contemporaneo il Corniolo è un grazioso alberello diffuso sulle radure delle prealpi. È molto noto per le sue bacche agrodolci, fonte di sostanze antiossidanti e utilizzate per deliziosi liquori. Eppure, il Corniolo è “complice” in uno dei racconti meno allegri della storia occidentale. L’albero del Corniolo, con le sue bacche agrodolci note per essere preziosa fonte di sostanze  antiossidanti, ha un aspetto allegro: […]