Cerca
Close this search box.

Condividi :

Cidrerie du Vulcain

Prodotto a partire da frutti 100% biologici raccolti nel canton Friburgo, in Svizzera, il sidro della Cidrerie du Vulcain è il risultato di una filosofia di tutela del territorio e di sostenibilità ambientale ben precisa e mirata. Il proprietario Jacques Perritaz ha molto a cuore il suo approccio “gentile” alla produzione, tanto che, se non acquista la frutta da produttori locali fidati, si occupa in prima persona della raccolta.

Mele, pere e mele cotogne, rigorosamente non trattate, sono accuratamente selezionate, privilegiando quelle di vecchie varietà che crescono su gambi alti. Il territorio di Friburgo, col suo clima fresco e la ricchezza di suolo che offre, permette una ricca espressione di aromi, tanto più sui vecchi alberi ad alto fusto. Un approccio, quella della Cidrerie du Vulcain, che aiuta a valorizzare i vecchi frutteti attualmente trascurati a causa della mancanza di sbocchi sul mercato del sidro e della frutta da tavola, e che dà il proprio apporto nella tutela di un paesaggio tradizionale ricco e diversificato, essenziale per la biodiversità. Non a caso, è una modalità di operare sostenuta anche dal FSP (Fondo svizzero per il paesaggio).

Prodotto di punta dell’azienda è senza dubbio il suo sidro frizzante parzialmente fermentato con la tecnica del “guillage”. I sidri sono di annate diverse a seconda delle varietà disponibili e sono caratterizzati da “succo puro”, fermentato sui loro lieviti selvaggi e filtrato grossolanamente.

Ma lagAlpi ha selezionato per voi anche altri sfiziosissimi prodotti, a cominciare dal Botsi de Glace, un succo parzialmente fermentato di una rara specie di pera a grappoli che cresce unicamente in pochi prati della Svizzera centrale. Un’autentica rarità che ben riassume lo sforzo della Cidrerie du Vulcain di distinguersi con una proposta che mira all’eccellenza.

Ordina ora :